Pubblicato da: Angela | 26 luglio 2008

Orsi portati alla disperazione

E’ sempre lui, sempre l’uomo la causa dei mali sulla natura!
Perchè in questi giorni gli orsi bruni che vivono nella penisola della Kamchatka, all’estremo nord-est della Russia, si sono accaniti contro dei minatori, uccidendone due in un vero e proprio agguato? E’ senza dubbio la fame che li ha spinti a questo gesto quasi disperato. Perché questi animali temono l’uomo e cercano di stargli alla larga, per quanto riescono.

Nella penisola della Kamchatka vive una popolazione di qualche migliaio di esemplari, sono mastodontici, alti fino a tre metri e pesano 700 chili! Ma ormai nemmeno più questo lembo sperduto di terra immerso nel Pacifico basta a questi splendidi animali selvaggi. Ancora una volta è l’uomo il maggiore competitore: ha attivato una pesca talmente intensiva di salmoni, la principale fonte di nutrimento degli orsi, lasciandoli letteralmente a bocca asciutta.

E’ proprio vero: se togli troppo alla natura, lei poi toglie molto di più a te. E così gli orsi si sono messi a cacciare gli uomini, quasi sapessero di chi è la colpa dei loro mali. Ed ora, eccoli, numerosi fucili pronti a far fuoco alle “terribili bestie assassine di uomini”! Speriamo il tutto non si trasformi nella solita strage, perché la caccia al massacro non risolve il problema.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: