Pubblicato da: Angela | 15 marzo 2017

La tutela dell’orso bruno marsicano grazie al contributo delle piccole comunità

In un’epoca in cui la crisi materiale e culturale affolla le città e svuota i piccoli paesi, per le comunità che vivono nelle aree interne montane è sempre più difficile trovare gli stimoli giusti per riaffermare il senso di identità e quel bagaglio culturale che spesso è eroso da un lento e inesorabile spopolamento. Per quei borghi di poche centinaia di anime, una delle ricchezze su cui poter contare è costituita dagli ambienti naturali, talvolta selvaggi, ma preziosi per la vita delle specie che li popolano e il benessere delle persone che, a vario modo, se ne avvantaggiano.

Orso marsicano su ramno

Orso marsicano su ramno

Ogni angolo montano d’Italia potrebbe raccontare una storia del genere, ma qui si vuole evidenziare una porzione di Appennino Centrale a cavallo del versante molisano del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (PNALM), dove una delle risorse naturali ancora inespresse è l’orso bruno marsicano, simbolo e testimone della salubrità di ecosistemi montani di grande valore ecologico. È noto che l’orso bruno marsicano sia una sottospecie (di orso bruno) fragile, perché è costituita da una popolazione di soli 50-60 individui e per questo dichiarata a forte rischio di estinzione dall’IUCN. L’Associazione Salviamo l’Orso dal 2012 opera per supportare enti e istituzioni preposte alla conservazione dell’orso mediante azioni concrete e per mitigare i conflitti che talvolta si verificano tra l’uomo e l’orso, soprattutto nei territori di nuova espansione della popolazione ursina – grande obiettivo di salvaguardia è quello di agevolare la colonizzazione di territori al di là dalla sua core area, vale a dire il PNALM – specialmente fuori dalle aree protette. E come fare se non grazie all’aiuto delle comunità locali?

Generazioni, insieme, per l’orso!” è un progetto che Salviamo l’Orso ha ideato proprio per coinvolgere tutte le fasce generazionali di un’area particolarmente fragile per creare momenti di condivisione, scambio, crescita culturale e lavoro volontario su azioni concrete finalizzate a ridurre i conflitti uomo-orso, partendo dal paese di Pizzone per estendersi ai comuni limitrofi, frequentati dall’orso, fuori e dentro il PNALM. Tale progetto è stato candidato al bando nazionale Aviva Community Fund Italia, alla sezione Insieme per il territorio, per ottenere un finanziamento utile a coinvolgere le comunità locali con cui operare per installare, ad esempio, recinzioni elettrificate e mettere così in sicurezza apiari e piccoli allevamenti; effettuare potature agli alberi da frutto fuori dai borghi, quale fonte alimentare per l’orso, per aumentarne la produttività; installare cartelli stradali per sensibilizzare le persone ad una guida cauta per se stessi e per la fauna selvatica; realizzare molteplici attività culturali, educative e laboratoriali, fruendo di luoghi naturali di pregio e del Museo dell’Orso di Pizzone, per accrescere la consapevolezza in giovani, adulti e anziani al rispetto per l’orso e alla sua tutela, affinché questo animale sia riconosciuto come una grande risorsa per tutti.

cartello-per-la-sicurezza-stradale

“Per realizzare questo, vale a dire per migliorare la convivenza tra uomo e orso, c’è bisogno dell’aiuto di tutti” – dichiara l’Associazione Salviamo l’Orso – “perciò è importate sostenere l’iniziativa registrandosi al sito web e votando il progetto al seguente link entro il 30 marzo 2017”:

banner-dell-aviva-community-fund-300x250https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/schedaprogetto/16-1018

“Di una cosa siamo convinti: agire culturalmente accresce l’efficacia delle azioni di conservazione per l’orso più raro del mondo!”

 Associazione Salviamo l’Orso Onlus

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: