Pubblicato da: Angela | 26 novembre 2012

Grande successo per il primo BioBlitz a livello nazionale

Dal mustiolo, uno dei più piccoli mammiferi terrestri, fino allo sparviere, al gheppio, alla civetta, assieme a un arcobaleno di passeriformi. E poi l’istrice, la volpe, la talpa romana, il ramarro occidentale inserito nella direttiva Habitat per la conservazione della biodiversità, e una miriade di insetti, ragni, scorpioni, scolopendre, alberi, muschi, funghi, alcune rare specie di licheni e un misterioso millepiedi mai osservato prima nel Lazio. Sono 272 le specie animali e vegetali censite dagli oltre 400 esploratori urbani che per 26 ore hanno partecipato al primo BioBlitz nazionale accompagnati da oltre 50, tra scienziati e ricercatori di cinque Università, volontari di una ventina di Associazioni e guardiaparco di alcune Aree Protette del Lazio.

L’iniziativa è stata organizzata e sostenuta dalla Provincia di Roma, con il supporto operativo di CURSA (Consorzio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e per l’Ambiente) e del Comitato Nazionale BioBlitz Italia. Questo primo appuntamento su scala nazionale si è svolto lo scorso 27 e 28 ottobre nel Bosco Trentani, presso il Parco Naturale di Nomentum (Mentana-Fonte Nuova).

Le ricerche sul campo sono state inaugurate da un saluto della “Brigata Garibaldi” in costume dell’epoca e i partecipanti sono stati accolti – nei momenti di pioggia battente – nelle grandi tende allestite dalla Protezione Civile per lavorare al riconoscimento delle specie con microscopi, provette, lenti, proiettori e casse acustiche per l’identificazione dei suoni. Alcuni elusivi animali notturni, come i pipistrelli, sono stati individuati, infatti, tramite detector acustici in grado di riconoscere le specie dall’emissione di ultrasuoni non udibili dall’orecchio umano. Mentre falene e altri insetti notturni sono stati censiti nel bosco attirandoli con grandi teli bianchi illuminati. Trentuno ricercatori e scienziati hanno messo a disposizione la propria esperienza per accompagnare giovani e intere famiglie durante le 26 ore consecutive di esplorazione.

Il prossimo appuntamento è previsto per maggio 2013, quando verrà organizzato un BioBlitz in contemporanea tra un Parco italiano e quello delle Montagne Rocciose in Colorado. Un’occasione internazionale a cui verranno invitati anche altri Paesi per avviare un censimento collettivo della biodiversità attraverso la collaborazione di scienziati, studenti, giovani e cittadini.

Visita la Pagina Facebook del Comitato Nazionale BioBlitz Italia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: