Pubblicato da: Angela | 6 dicembre 2007

Il tango del delfino

Come si sa, i delfini sono tra gli animali più intelligenti che abitano il nostro Pianeta. Quando l’uomo l’ha scoperto, ha cercato di addestrarli e, purtroppo (per questi splendidi mammiferi acquatici), c’è riuscito.
Tutti noi possiamo andarli a vedere (anche se spero voi non ci andiate) nei parchi acquatici compiere mille e spettacolari evoluzioni, trascinare in acqua i loro addestratori come fossero tavole da surf telecomandate e disporsi lunghi sulla finta battigia di plastica in attesta del benservito pesciolino di ricompensa.
Questa eccessiva pressione da parte dell’uomo mi mette tristezza, mi angoscia vedere i delfini girare intorno a quella grande vasca (ma sempre troppo piccola per loro) e scorgere la loro pinna dorsale ricurva da un lato. Perchè questo, come molti spiegano, è un’evidente segno di depressione. Forse potrò sembrare un pò esagerata e le mie sensazioni un pò estreme… In fondo i delfini riescono a provare e dimostrare affetto per gli umani, soprattutto per coloro che ci trascorrono ore e ore insieme. Senza poi dimenticare di come questi animali riescano a ridare il sorriso a molti bambini e persone affette da diverse patologie psico-motorie che praticano la “pet-therapy“.
E’ proprio di questi giorni la scoperta di un nuovo comportamento di questi eleganti danzatori degli oceani. I maschi sembra ballino il tango con la “rosa” in bocca per conquistare la loro femmina.

delfino.jpg

In effetti non si tratta proprio di una rosa, ma di un ciuffo di alghe intrecciate a ramoscelli e grumi di argilla di fiume che i delfini “sbandierano” con movimenti lenti davanti alle femmine per conquistare la loro attenzione. Lo hanno scoperto un gruppo di ricercatori della British Anctartic Survey di Cambridge e del National Institute of Amazonian Research del Brasile che, osservando per tre anni circa seimila delfini in alcuni fiumi brasiliani, hanno visto che quello appena descritto è un comportamento abbastanza ricorrente per due specie: il delfino rosa d’acqua dolce e il delfino grigio del Rio.
Lontani, danzanti e soprattutto liberi, i delfini brasiliani ci fanno apprezzare ancora di più le loro capacità intellettive, sperando in queste acque non arrivi presto qualche meschino sfruttatore per portarsi via il segreto del loro “romanticismo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: